ANAC : ILLEGITTIMO IL LIMITE AI RIBASSI D' ASTA

*

*


20-07-2018

ANAC: illegittimo il limite ai ribassi d’asta

Con la delibera del 27 giugno l’Autorità nazionale anticorruzione si è espressa in sede di precontenzioso in materia di aggiudicazione in base all’offerta economicamente più vantaggiosa ritenendo inammissibile che la stazione appaltante fissi un limite minimo al ribasso d’asta. La questione posta all’attenzione dell’ANAC è centrata sulla valutazione di congruità dell’offerta e più precisamente sulle modalità con cui la Stazione appaltante ha effettuato l’apprezzamento (discrezionale) dei giustificativi presentati dall’aggiudicatario della gara richiesti a seguito della presentazione di una offerta ritenuta anomala.

In particolare, nell’istanza posta all’ANAC viene contestato l’operato della Stazione appaltante in relazione alla valutazione di congruità dell’offerta del primo classificato proprio per l’impostazione della gara stessa in cui veniva fissato un tetto (del 50%) limite massimo di ribasso sull’offerta economica, in parte motivato con l’esigenza di non comprimere il costo del lavoro.

Nella delibera si richiama quindi il parere negativo già formulato dal Consiglio di Stato in merito alla possibilità di fissare una soglia di ribasso massimo sul prezzo, in cui aveva chiarito che tale clausola – in via generale – è illegittima perché introduce un inammissibile limite alla libertà di concorrenza sull’elemento economico. Secondo il Collegio, infatti, tale norma di gara introduce un’inammissibile limite alla libertà degli operatori economici di formulare la proposta economica sulla base delle proprie capacità organizzative e imprenditoriali, pregiudicando, sino di fatto ad annullarlo, il confronto concorrenziale sull’elemento prezzo (CdS, Sez. V, 28/06/2016 n. 2912).

“Fissando una percentuale massima di ribasso ammesso – spiega l’ANAC - la Stazione appaltante “suggerisce” già a priori quale ritiene essere il prezzo migliore e così spinge tutti i concorrenti a formulare un’offerta economica ridotta nel caso specifico del 50% rispetto alla base d'asta o, quantomeno, ad approssimarsi quanto più possibile. D'altra parte laddove la Stazione appaltante stabilisca già nella legge di gara una percentuale massima di ribasso consentita ciò finisce non solo per annullare la concorrenza sull'elemento prezzo, ma anche per anticipare di fatto, ancorché indirettamente, la valutazione in ordine alla congruità dell'offerta nel suo complesso. Valutazione che, in tali casi, appare atteggiarsi come una mera formalità destinata a concludersi con esito positivo”.

Infine, l’ANAC evidenzia come fissare un limite minimo al ribasso d’asta non garantisce che il prezzo proposto sia sufficiente a sostenere il costo del lavoro (e, quando del caso, a salvaguardare la corretta applicazione dei CCNL), finalità che peraltro deve essere perseguita attraverso lo strumento tipico all’uopo predisposto dal legislatore, all’art. 97 del Codice appalti, che consente di escludere dalla gara, all’esito del procedimento di verifica ivi contemplato, le offerte risultate anormalmente basse. Al contrario, finisce invece solo per generare una erronea e, quindi, illegittima applicazione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, laddove annulla di fatto la concorrenza sull’elemento prezzo, con effetti distorsivi sull’iter del sub-procedimento di verifica dell’anomalia e dunque della procedura di aggiudicazione nel suo complesso.

Per consultare la delibera ANAC clicca qui 


Indietro

13/06/2019
PRESIDENTE CIRIO - NOI ARTIGIANI CI SIAMO!...
Confronto costruttivo con il neo presidente, della regione Piemonte, Cirio ...
10/06/2019
CORSI DI FORMAZIONE MESE DI LUGLIO 2019...
Corsi di formazione ...
07/06/2019
SIGLATO IMPORTANTE ACCORDO CONFARTIGIANATO...
29 maggio siglato importante accordo tra Confartigianato Biella e Itaway (Cina) ...
06/06/2019
20 GIUGNO 2019 - INVITO A TUTTE LE AZIENDE...
Invito a tutte le aziende del territorio produttrici di manufatti made in italy moda e tessile ...
31/05/2019
NOTIZIARIO BIELLESE MAGGIO 2019...
Uscito il nuovo notiziario biellese del mese di maggio ...
14/05/2019
GUIDA PER AIUTARE LE IMPRESE AD ORIENTARSI...
Guida sulle nuove regole che le banche potranno applicare a partire da giugno 2019 ...
13/05/2019
SOCIAL MEDIA STRATEGIES & DIGITAL PR: SFRU...
INCONTRO ORGANIZZATO PRESSO CCIAA BIELLA VIA ALDO MORO 15 A BIELLA ...
10/05/2019
RIENTRODOTTO IL SUPERAMMORTAMENTO DEL 130%...
DL 34 del 2019(DL crescita) introduce il superammortamento del 130% ...
09/05/2019
RIPARTE BOTTEGA SCUOLA...
Riparte Bottega Scuola, possibilità di fare domanda entro il 3 giugno 2019 ...
08/05/2019
REAL ITALIAN WINE PARTECIPAZIONE GRATUITA...
Opportunità offerta da Confartigianato a tutte le aziende agroalimentare associate. ...
08/05/2019
CONVENZIONE PER LA PARTECIPAZIONE A -THEON...
Convenzione Confartigianato per la partecipazione dell aziende del settore moda a TheoneMilano ...
07/05/2019
LAVORO SOMMERSO - IN PIEMONTE 79MILA IMPRE...
Crisi e carico fiscale alimentano la concorrenza sleale ...
06/05/2019
IMPRESE EDILIZIA - APPROVATA L' ESCLUSION...
Tachigrafo sono escluse dall' applicazione della normativa tutte le imprese edili ...